Tecniche terapeutiche

Tutte prive di effetti collaterali

1. Cromoterapia classica consiste nell’irradiare a distanza con uno specifico colore monocromatico e puro, per un tempo variabile a seconda delle necessità, le zone del corpo interessate dal disturbo o quelle riflesse (vedi approfondimento)

2. Cromopuntura secondo Peter Mandel consiste nel concentrare l’irradiazione della luce colorata a contatto cutaneo sui punti energetici del corpo necessari al trattamento della problematica presentata (vedi approfondimento)

3. Fototerapia BIOPTRON consiste nell’irradiare a distanza per un massimo di 10 minuti la zona interessata dal trattamento con una luce policromatica (vedi approfondimento)

4. Fototerapia Gaja consiste nell’esposizione visiva alla luce fototerapica prodotta dalla lampada Gaja col fine di combattere i fastidiosi disturbi di salute provocati dalla carenza di luce e a ripristinare i normali livelli dell’umore, energetici e di rendimento (vedi approfondimento)

5. Terapia ad induzione consiste nello stimolare il corretto funzionamento del ritmo delle onde cerebrali (vedi approfondimento)

Di seguito l'analisi dettagliata di ogni terapia:

4 luglio 2015

4 luglio 2015

4 luglio 2015

4 luglio 2015


Perchè queste tecniche terapeutiche in Italia sono ancora poco usate?

Pur essendo così vantaggiose, non le si utilizza di più per pochi motivi principali: primo, perché gli utenti non le conoscono ancora sufficientemente bene (chi ne ha già avuto beneficio, di solito ne pubblicizza le doti ai conoscenti solo per la sua particolare problematica, pensando, erroneamente, che cromoterapia, cromopuntura, fototerapia e terapia ad induzione siano specialistiche solo per certe disfunzioni). Secondo, di fronte all’immediato aggravio di spesa, c’è chi pensa: “ora mi sto già curando con altro, magari la proverò in futuro”, non tenendo conto che se la si abbinasse subito all’altra cura si otterrebbe un risultato più rapido e completo, quindi, proporzionalmente meno dispendioso. Terzo, per poterla praticare ad alto livello, con ottimi risultati, occorrono anni di esperienza e pratica quotidiana, perciò, chi ha già altre specializzazioni e chi ha una formazione fai da te, in genere adopera queste tecniche solo a livello base, con risultati senz’altro positivi, ma notevolmente migliorabili con interventi completi. Infine, occorre sottolineare che qualsiasi terapia, deve stimolare l’individuo a cambiare in meglio il proprio stile di vita, per evitare di vanificare gli effetti positivi ed immediati della cura; ma, riuscire a rinunciare ai “vizi” e alle “abitudini” nocive con metodi persuasivi e non invasivi, non è un’impresa alla portata di tutti.

Studio Specializzato in Tecniche Cromoterapiche di Gladia dott.ssa Debertol . Strèda dò ruf de Antermont / Piazza San Floriano - 38032 Canazei (TN)
tel +39 345 46 59 920 . E-mail gladialuna@yahoo.it . P.I. 02067940227 . Pricavy & Cookie
Questo sito utilizza cookie tecnici per il suo funzionamento e di profilazione, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clicca qui. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookies.
Chiudi questo banner